Benvenuti in Cantina L’impegno della cantina è tutto riversato nella coltivazione biologica e nel trattamento delle uve che ricorda l’antica cultura rurale del vino in questa terra. L’amore per la natura spinge la famiglia Candido
ad utilizzare metodologie di lavorazione delle uve che rispettino il più possibile i profumi e i sapori dei frutti della terra.
I vigneti di proprietà della famiglia Candido si estendono per venti ettari; distano da Camporeale
2 chilometri e ricadono in Agro di Camporeale e Agro di Monreale.

Artigiani del Vino

I vigneti di proprietà della famiglia Candido si estendono per venti ettari; distano da Camporeale 2 chilometri e ricadono in Agro di Camporeale e Agro di Monreale. Le varietà vitivinicole sono a bacca rossa (Nero d’Avola, Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot) e a bacca bianca (Catarratto, Grecanico, Grillo e Inzolia).
L’amore per la natura spinge la famiglia Candido ad utilizzare metodologie di lavorazione delle uve che rispettino il più possibile i profumi e i sapori dei frutti della terra. L’impegno della cantina è tutto riversato nella coltivazione biologica e nel trattamento delle uve che ricorda l’antica cultura rurale del vino in questa terra.

La Cantina, fra tradizione e modernità

L’azienda nasce nei primi anni ottanta. L’attività aziendale comprende tutta la filiera che và dalla coltivazione della vite alla vinificazione, imbottigliamento e commercializzazione. La cantina è dotata di attrezzature tecnologicamente avanzate, tali da permettere una spremitura soffice, con vinificazione ed affinamento a temperature controllate. Il processo di produzione si basa su una produzione di qualità superiore. Cardini fondamentali dell’approccio adottato è il rispetto della natura attraverso la coltivazione biologica; il valore dato ad ogni chicco d’uva che si cerca di mantenere integro e fresco. L’utilizzo di carrelli con coclea capaci di entrare nei vigneti rende tutto ciò possibile.